Copione Antico Egitto

Copione teatrale per la recita di fine anno dal titolo "L'Antico Egitto e i Beatles...?". L'incontro, molto particolare, tra un 𝗴𝗶𝗼𝘃𝗮𝗻𝗲 𝗵𝗶𝗽𝗽𝘆 degli anni '60 ed un 𝗽𝗿𝗶𝗻𝗰𝗶𝗽𝗲 𝗲𝗴𝗶𝘇𝗶𝗮𝗻𝗼 sarà lo spunto per parlare di Pace, della Costituzione e delle speranze dei giovani, ma anche per far conoscere sia la musica classica con Verdi e l'Aida, sia il mito dei Beatles e il movimento hippy.

Copione Antico Egitto e i Beatles
Titolo progetto:
“L’Antico Egitto e i Beatles…?” – Copione
Destinatione:
classi quarte
Discipline:
interdisciplinare
Lingue:
italiano
Numero di pagine:
29
Prezzo:
6 euro
Extra:
Biglietto di invito alla recita personalizzabile e consigli su come realizzare scene e costumi

Anche questo copione teatrale che vi presento fa parte dei miei più cari ricordi: lo realizzai con due classi quarte e fu davvero un successo. L'ideale sarebbe disporre di un sipario, in modo che il pubblico si trovi già la scena allestita ad ogni cambio (sentirete tanti ooohhh....).

Il copione si può modulare a seconda del numero dei partecipanti, perchè alcuni ruoli possono essere aumentati o diminuiti di numero. I due ruoli del principe egiziano e del ragazzo hippy possono essere interpretati da due bambini diversi per ogni scena, se si hanno molti bambini.

E' particolare sia perchè ha come tema l'antico Egitto, una civiltà che affascina sempre i bambini, sia perchè prevede scene di recitazione, di mimo, di danza e di canto.

Il progetto è così strutturato:
1) Copione delle 5 scene, con descrizione anche dei materiali di scena previsti: Presentazione / Il Nilo / I Beatles / Imagine / La mummificazione / La Marcia Trionfale
2) Colonna sonora con i codici QR dei brani
3) Schede di approfondimento sui Beatles con i testi delle canzoni
4) Schede di approfondimento sui temi che lo spettacolo affronta
6) Consigli per i costumi, biglietto di invito alla rappresentazione personalizzabile, galleria fotografica

Guarda un breve video di presentazione del progetto

Riproduci video

Ti interessa questo progetto e vuoi acquistarne il pdf?

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Torna in alto